About us...

A circa 6 Km dall'Aeroporto di Malpensa, in una grande casa di inizio ‘900 abbiamo ricavato un mini appartamento da riservare alla ricezione di ospiti in Bed&Breakfast (letto e prima colazione). ​

​La posizione è strategica!
B&B Il Melograno si trova in Corso Sempione al n. 23

nella zona centro di Gallarate.

Ha il suo piccolo giardino a disposizione degli ospiti.

Chi arriva a Gallarate col treno, al momento della prenotazione, può richiedere e usufruire gratuitamente del servizio navetta dalla stazione al B&B, dalla quale dista comunque pochi minuti.

Si può raggiungere tranquillamente a piedi il centro storico e nelle vicinanze si trovano negozi, ristoranti, banche e supermercati.

Adiacente alla casa c’è la chiesetta di San Rocco, dove è inserito fra le due colonne dell’altare ligneo, un affresco dell’inizio del ‘500 raffigurante “La Madonna del Melograno”.

In a big house of the beginning of XX century, we have restructured two bedrooms, one breakfast room and one bathroom for B&B accomodation.

“B&B Il Melograno” is located in Corso Sempione 23, close to town center, rail station and 6 Km far from Milan-Malpensa airport.

We provide shuttle service from rail station .

Near B&B you can find restaurants, shops, market and banks.

B&B Il Melograno dista da:(percorso a piedi)​​

Stazione ferroviaria

Piazza  Giovanni XXIII

Km. 1,200                14/16 minuti

Ospedale S. Antonio abate

Via Pastori 4

Km. 1,200                14/16 minuti

Centro per l’Impiego

Via XX Settembre 6/a

800 metri                 10/12 minuti

​​Istituto Filosofico Aloisianum

Via L. Gonzaga 8

900 metri                 12/14 minuti

 

​​​TEATRI

Teatro del Popolo

Via Palestro 5

600 metri                  8/10 minuti

Teatro Condominio Gassman

Via Sironi 5

700 metri                   9/11 minuti

​Teatro delleArti

Via Don Minzioni 5

800 metri                10/12 minuti

 

​​RISTORANTI

​Il Ragazzo di Campagna

Corso Sempione 8

200 metri                    2/3 minuti

Galaxy Grill

Via Tenconi 12

400 metri                    4/6 minuti

Fabbrica Pizza

Largo Camusi 6

900 metri                12/14 minuti

Posteria San Rocco

Corso Sempione 21     2 minuti

AMARETTI DI GALLARATE

 

Amaretti di Gallarate, la leggenda crea il gusto.

Un gatto dispettoso cercò di rovinare il lavoro del pasticciere Furlandoni, ma così nacquero dei dolci unici tra storia e leggenda.

 

Per chi si trovi a passare da Gallarate, o nelle vicinanze, consigliamo una sosta per acquistare gli Amaretti di Gallarate

Semplici e genuini sono gli ingredienti base che hanno tuttavia permesso la notorietà internazionale ai nostri AMARETTI.

La storica ricetta (mandorle dolci, armelline, chiara d'uovo e zucchero) risale alla fine dell'800 e ne attribuisce la paternità al celebre Furlandoni, antico pasticcere di Gallarate.

Narra la leggenda che in quel di Gallarate (Varese), tale Furlandoni andò a dormire dopo aver preparato dei biscotti. Immaginate la sorpresa quando al risveglio si accorse che durante la notte un gatto aveva camminato sull’impasto fresco, rompendolo con le zampine. La moglie per fortuna non si scoraggiò e insistette per venderli così come erano venuti.
Sembrerebbe quasi una novella. E invece così sono nati gli Amaretti di Gallarate, i "Furlandoni" appunto, dolci a base di mandorle, dalla superficie irregolare, morbidi dentro e croccanti fuori.
Che la leggenda sia vera o falsa poco importa, ma conferisce a questi dolci tipici della città dei due galli un gusto misterioso e antico. Il segreto sta nella qualità degli ingredienti e nelle dosi, oltre che nella lavorazione manuale che rende ogni singolo amaretto unico al mondo. La Regione Lombardia ha recentemente inserito gli Amaretti di Gallarate nell'Elenco Regionale dei prodotti agro-alimentari tradizionali, assegnandoli il marchio De.Co.
Insomma, tutti buoni gli Amaretti, ma nessuno uguale all'altro.

Questa è la ricetta:

 

Ingredienti per 6 persone

300 g di mandorle

300 g di zucchero

35 g di mandorle amare

albumi d’uovo (q.b.)

zucchero a velo per decorare (q.b.)

 Foderare una placca con carta da forno. Macinare a farina le mandorle. Versarle in una ciotola con lo zucchero e gli albumi. Montare con una frusta elettrica fino ad ottenere un composto morbido e consistente. Versare in una sacca da pasticceri a bocchetta liscia. Sulla placca confezionare tanti dolcetti di diametro pari a 1,5 cm. Cospargere abbondantemente di zucchero a velo. Lasciare riposare per almeno 2 ore a temperatura ambiente. Con le dita, spingere leggermente i lati dei dolcetti verso il centro. Cuocere in forno già caldo a 180-200°C con lo sportello leggermente aperto per 15-20 minuti.

 

 

 

Copyright 2022, No animals were harmed in the making

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now